I Partner

Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente I.P.L.A. Società per Azioni

La società ha per oggetto:
– la promozione e l’incremento della produzione legnosa, entro e fuori foresta, delle filiere energetiche da fonti rinnovabili, con particolare riferimento alla filiera foresta-legno-energia;
– la tutela e valorizzazione del patrimonio forestale, agro-ambientale e della biodiversità;
– lo sviluppo della forestazione ambientale e delle produzioni primarie di qualità;
– l’individuazione, il monitoraggio e la lotta alle patologie dell’ambiente e delle specie arboree, di origine biotica e abiotica;
– la programmazione e pianificazione sul territorio per l’utilizzo ecosostenibile e la conservazione delle foreste, del suolo, del paesaggio, delle Aree Protette, delle emergenze naturalistiche, nelle loro componenti intrinseche ed esternalità.

Groupe Internationale d’Etudes des Forêts Sud-Européennes – GIEFS

L’Associazione GIEFS (legge 1901) è stata creata all’inizio degli anni ’90 per studiare le cause dell’ingiallimento e la caduta prematura degli aghi dei pini cembri della valle Mollières nel Parco Nazionale del Mercantour. Progressivamente, il GIEFS ha esteso il suo campo d’azione sulle Alpi Marittime e l’intera regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Altre specie sono state quindi monitorate: pino silvestre, pino d’Aleppo, pino laricio corso, pino marittimo, leccio, faggio ecc.
I risultati ottenuti hanno identificato l’ozono come una causa significativa del danno fogliare che era stato osservato su queste specie.

Le ricerche del GIEFS spaziano in vari ambiti: analisi di stress biotici e abiotici (piogge acide, inquinamento atmosferico), pedologia, dendrocronologia, analisi biochimiche, studi microscopici e botanici.

Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale del Piemonte

Arpa svolge attività di controllo, di supporto e di consulenza tecnico-scientifica a Regione Piemonte, agli Enti locali anche in forma associata, nonché alle Aziende sanitarie del Piemonte per lo svolgimento dei compiti loro attribuiti dalla legge nel campo della prevenzione e della tutela ambientale.
Le attività di Arpa sono finalizzate a fornire informazioni sullo stato generale delle diverse matrici sull’intero territorio regionale. Per quanto riguarda la matrice atmosfera la valutazione della qualità dell’aria, utile per garantire la tutela della salute della popolazione e la protezione degli ecosistemi, è condotta attraverso:
– il monitoraggio degli inquinanti più significativi;
– la stima della distribuzione spaziale degli inquinanti tramite la modellistica di dispersione, di trasporto e di trasformazione in atmosfera.

Rilevante è l’impegno dell’Agenzia nella partecipazione ai progetti in ambito comunitario relativi alle criticità connesse ai temi ambientali.

Istituto per le Protezione Sostenibile delle Piante del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IPSP-CNR)

Il CNR, la più grande struttura pubblica di ricerca in Italia, in un quadro di cooperazione e integrazione europea, ha il compito di svolgere, promuovere, trasferire, valutare e valorizzare ricerche nei principali settori della conoscenza, e di applicarne i risultati per lo sviluppo scientifico, culturale, tecnologico, economico e sociale del Paese.

L’IPSP fa parte del Dipartimento di Scienze Bio-AgroAlimentari del CNR e si occupa anche dello studio dei fattori di stress (biotico e abiotico) e delle conseguenti risposte delle piante, allo scopo di individuare meccanismi di resistenza, processi di adattamento, e metodi di protezione dagli stress che contribuiscano alla protezione e valorizzazione delle piante di interesse agrario e forestale.

GeographR

GeographR è uno studio professionale indipendente specializzato in analisi (GIS, telerilevamento, modellizzazione, geostatistica) ad alta risoluzione spaziale, gestione progettuale, definizione di scenari previsionali in campo ambientale e territoriale.

L’obiettivo, attraverso l’unione di attività scientifiche e tecniche, è di incoraggiare l’innovazione, rafforzare la comprensione dei processi spaziali coinvolgendo gruppi di lavoro multidisciplinari e creare dei ponti fra imprese pubbliche e private. I principali campi d’intervento sono il clima e il cambiamento climatico, la qualità dell’aria, il paesaggio, l’ambiente, la pianificazione e lo sviluppo sostenibile dei territori. Attività focali di GeographR sono anche la diffusione e valorizzazione dell’informazione geografica, la formazione, la comunicazione e l’educazione.